25 giugno / 12 luglio '19

festival internazionale

di musica da camera

ai castelli UNESCO di Bellinzona

I contenuti di questa pagina sono visibili sulla versione per desktop.

→ Contenuti per smartphone.

Grazie della vostra attenzione

ESTHER HOPPE 

violinista

La violinista svizzera Esther Hoppe è considerata una delle artiste più interessanti della sua generazione. Stimata ed apprezzata per il suo splendido timbro e la sua eleganza, si contraddistingue per delle interpretazioni sensibili e nel contempo virtuose.

Dopo gli studi con Thomas Füri alla Musik-Akademie di Basilea, prosegue la sua formazione al Curtis Institute of Music di Philadelphia, così come con Yfrah Neaman alla Guildhall School of Music di Londra e con Nora Chastain presso la Hochschule der Künste di Zurigo.

In qualità di solista si produce con svariate orchestre, tra cui la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, la Münchener Kammerorchester, l'orchestra Les Siècles di Parigi, la Deutsche Staatsphilharmonie Rheinland-Pfalz, la Kammerorchester di Basilea, la  Zürcher Kammerorchester ed altre ancora.

Dopo essersi imposta nel 2002 al Concorso Internazionale Mozart di Salisburgo, fonda il Tecchler Trio con cui, dal 2003 al 2011 (anno dello scioglimento), svolge un'intensa attività concertistica coronata da numerosi primi premi in prestigiosi concorsi internazionali quali il Deutscher Musikwettbewerb (2004), il Prix Crédit Suisse Jeunes Solistes (2004), il Concorso svizzero del Percento Culturale Migros (2005) e, nel 2007, l'ARD-Wettbewerb di Monaco.

Dal 2009 al 2013 è 1° violino della Münchener Kammerorchester, che ha pure diretto in diverse occasioni, mentre nel 2012 ha vinto le selezioni del concorso per insegnante di violino indetto dall'Università Mozarteum di Salisburgo, dove dal marzo 2013 tiene i suoi corsi.

Nell'ambito dei suoi molteplici impegni Esther Hoppe si produce ai Fesival di Lockenhaus, Ernen, Lucerna, Gstaad, Delft, Prussia Cove o allo Styriarte di Graz, così come in tournée attraverso diversi Stati d'Europa, Stati Uniti, Giappone e India, con esibizioni al Concertgebouw di Amsterdam, alla Wigmore Hall di Londra, nella Grosser Saal del Mozarteum di Salisburgo, nella Herkules-Saal di Monaco, nella Sala principale del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca, nella Wiener Konzerthaus o nella Konzerthaus di Dortmund. 

Per quanto concerne la musica da camera, si produce con musicisti quali Clemens Hagen, Veronika Hagen, Nicolas Altstaedt, Vilde Frang, José Gallardo, Heinz Holliger, Elisabeth Leonskaja o Aleksandar Madzar.

Nel settembre 2014, accolto dall'entusiasmo della critica, è apparso da Claves Records il suo ultimo CD dedicato a Sonate di Mozart e al Divertimento di Stravisnkij, occasione in cui ha collaborato con il pianista scozzese Alasdair Beatson. Altri CD sono stati pubblicati da Virgin Classics, Neos, Concentus Records e Ars Musici.

I suoi interessi abbracciano pure la musica contemporanea. Recentemente ha infatti tenuto ad esecuzione brani di Heinz Holliger, David Philip Hefti e Tobias PM Schneid, mentre altri sono in programmazione.

Esther Hoppe suona un violino Gioffredo Cappa del 1690, abita a Winterthur e ha due figli.

© by montebello-festival.ch